image-338
image-338

Read the Privacy Policy

© 2014-2020 All Rights Reserved | Knotty Translations


facebook
twitter
linkedin

Read the Cookie Policy

Photo credit London Video Stories

Knotty Translations

Le Isole Britanniche

12/10/2020 10:55

Emma

Traduzione, Terminologia, Regno Unito, Isole Britanniche, British Isles, British Islands, Great Britain, United Kingdom, UK, Terminologia, Inghilterra, Gran Bretagna,

Le Isole Britanniche

Una breve guida su come differenziare Inghilterra, Gran Bretagna, Regno Unito e Isole Britanniche

 

 

 

Come differenziare Inghilterra, Gran Bretagna, Regno Unito e Isole Britanniche

 

 

 

Cari lettori,

 

Oggi vi ripropongo un post dagli archivi dedicato alla terminologia delle Isole Britanniche. Era stato pubblicato la prima volta a febbraio 2019 nella versione del blog su Wordpress e spero aiuti a fare un po’ di chiarezza su alcuni termini che spesso confondono anche gli inglesi, quelli che riguardano le divisioni politiche e geografiche delle Isole Britanniche.

isolebritanniche-1602259700.jpg

Il congiunto del territorio è chiamato Isole Britanniche, ma questa nomenclatura, così come questa mappa, può confondere e includere più di un termine inglese, come vedremo più avanti. Per fare chiarezza, usiamo un approccio bottom-up, come dicono gli inglesi, ovvero partiamo dal basso, dai componenti più piccoli, per arrivare al concetto più generale. Iniziamo quindi dalle singole entità incluse nella mappa precedente.

inghilterra-1602325510.jpg

In Italiano spesso usiamo il termine Inghilterra per riferirci a tutto il territorio britannico ma non è corretto. Nella mappa qua sopra vedete l'Inghilterra, vi ho messo anche Londra e Northampton, dove abito, in una posizione approssimata. L’inghilterra (England) è una delle quattro nazioni che formano il Regno Unito insieme al Galles (Wales), alla Scozia (Scotland) e all’Irlanda del Nord (Northern Ireland), cumulativamente chiamate Home nations o nazioni costitutive del Regno Unito. Se seguite gli sport, avrete notato che la nomenclatura delle squadre varia in base alla disciplina; in particolare, se seguite il rugby, avrete visto che, nel torneo delle Sei Nazioni (The Six Nations), quattro delle nazioni sono appunto questi territori con l’aggiunta della Francia e dell’Italia. Per essere più precisi, nelle Sei Nazioni l’Irlanda rappresenta tutta l’isola irlandese perché, quando il torneo iniziò, tutto il territorio era parte del Regno Unito. Qualcosa di simile accade anche col calcio ma le squadre per la Repubblica d’Irlanda e per l’Irlanda del Nord sono separate.

gb-1602325449.jpg

Facciamo un passo indietro e includiamo solo tre delle quattro nazioni (l’Inghilterra, il Galles e la Scozia) e abbiamo la Gran Bretagna, Great Britain, che vedete nella mappa qua sopra. Questa denominazione spesso include anche le migliaia di isole che appartengono alle tre nazioni, le maggiori delle quali sono le Ebridi (The Hebrides), le Orcadi (Orkney The Orkney Islands) e le Shetland (Shetland The Shetland Islands). L’antico nome della Gran Bretagna è Albione, Albion, ormai usato solo in ambito letterario in entrambe le lingue.

A voler essere precisi, in inglese esistono due termini, Britain Great Britain, per indicare la Gran Bretagna, il primo usato più in senso geografico per l’isola e il secondo più in senso politico per l’unione delle tre nazioni. In italiano non abbiamo questa distinzione in quanto il termine Bretagna si riferisce alla regione francese, che invece in inglese è chiamata Brittany.

uk-1602325439.jpg

Abbiamo poi visto che il passo successivo è quello di includere l’Irlanda del Nord per ottenere il Regno Unito, The United Kingdom, il cui nome ufficiale è Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, The United Kingdom of Great Britain and Northern Ireland. Parliamo ora delle bandiere: quella del Regno Unito è la Union Flag o Union Jack, che unisce le tre bandiere con la croce di San Giorgio (Inghilterra), la croce di Sant’Andrea (Scozia) e la croce di San Patrizio (Irlanda del Nord). La croce di San Patrizio, in realtà, è la bandiera della Chiesa d’Irlanda e l’Irlanda del Nord non ne ha una ufficiale, ma l'ho inclusa comunque per mostrare le varie parti che compongono la bandiera del Regno Unito. Quella del Galles col dragone rosso, invece, fu creata dopo l’annessione al regno e, per questo, non è inclusa nella Union Jack.

crowndependencies-1602325458.jpg

Ci sono poi dei territori particolari chiamati Dipendenze della Corona Britannica, Crown dependencies, tre giurisdizioni autonome che non fanno parte del Regno Unito ma appartengono alla Corona Britannica e sono territori insulari. Queste si dividono a loro volta tra le Isole Normanne o Isole del Canale, The Channel Islands, e l’Isola di Man, The Isle of Man. Quest’ultima si trova tra la Gran Bretagna e l’Irlanda, mentre le prime si trovano, come dice il nome, nel Canale della Manica, The English Channel. Vediamo le Isole Normanne in dettaglio. Si dividono in due giurisdizioni chiamate baliati (bailiwicks): il baliato di Jersey include l’isola di Jersey e isolette e scogli disabitati; il baliato di Guernsey include Guernsey, Alderney, Sark, Herm, Jethou, Brechou e Lihou.

britishisles-1602325468.jpg

Ora che abbiamo visto queste parti separate, torniamo all’espressione Isole Britanniche che ho definito problematica perché sembra essere usata sia per ciò che in inglese sono The British Isles sia per The British Islands. Vediamo la differenza tra i due termini. British Isles (vedi mappa sopra) si riferisce a un’entità geografica che include le due isole maggiori e le loro rispettive isolette. Include quindi tutta l'isola d'Irlanda, anche anche il territorio della Repubblica d'Irlanda, stato indipendente che non appartiene alla Corona Britannica; inoltre, spesso questo termine include anche le Dipendenze della Corona Britannica. Il termine British Islands (vedi mappa sotto), invece, è un termine usato nel sistema legale del Regno Unito e quindi non include la Repubblica d'Irlanda ma solo il Regno Unito e le Dipendenze della Corona Britannica. Parlando con dei madrelingua, ho confermato che, in generale, usano British Isles comunque e che il termine British Islands sia davvero limitato all'ambito legale e non poi così comune nel linguaggio generale. Tornando all'italiano, abbiamo detto che "Isole Britanniche" è usato in entrambi i casi, ma sarei curiosa di sapere se i colleghi specializzati in traduzione legale si siano trovati davanti British Islands in qualche testo e come l'abbiano tradotto. Per quanto riguarda British Isles, "arcipelago britannico" può essere un’alternativa ma è anche vero che è raro che le due accezioni appaiano nello stesso testo .

thebritishislands-1602325691.jpg

Per tornare allo sport per un attimo, vediamo cosa succede nelle Olimpiadi e nei Giochi del Commonwealth. A livello olimpico, il Regno Unito gareggia come un’unica squadra insieme alle Dipendenze della Corona e ai Territori d’oltremare britannici (British Overseas Territories); il nome ufficiale della squadra è Great Britain and Northern Ireland Olympic Team, la Squadra Olimpica della Gran Bretagna e dell’Irlanda del Nord, un nome che già di per sé non include né le Dipendenze della Corona né i Territori d’oltremare. Siamo d’accordo che la dicitura completa sarebbe stata troppo lunga, ma le cose sono peggiorate ancora quando, nel 1999, l’Associazione Olimpica Britannica decise di creare la marca Team GB per i prodotti della squadra. In questo caso, la scelta di usare GB invece di UK ha tagliato fuori anche l’Irlanda del Nord creando non poche polemiche. Per quanto riguarda i Giochi del Commonwealth, il nome completo del Commonwealth è Commonwealth delle Nazioni (Commonwealth of Nations), quindi non sorprende che ogni nazione partecipi separatamente (le quattro costitutive, le varie Dipendenze e i Territori d’oltremare) ognuna con la propria squadra.

 

Spero di aver chiarito i vostri dubbi.

 

KT

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder